Una volta appreso i significati, le caratteristiche di ogni pianeta, ricordare o imparare le caratteristiche di ogni segno zodiacale non è difficile. Ogni segno zodiacale rivela la propria natura grazie alla presenza di pianeti che, in quel settore dell’oroscopo sono ora in domicilio ora in esaltazione, ora in esilio, ora in caduta. Il pianeta, o i pianeti – perché a volte sono due – che danno il carattere di fondo al segno che vogliamo analizzare, quelli che maggiormente lo determinano, sono sempre quelli in domicilio.

Domicilio: il pianeta o i pianeti che nel segno esprimono al massimo le proprie caratteristiche. Il pianeta domiciliato in un segno è sempre il più forte. Qui le sue qualità si esprimono al massimo e liberamente. In corrispondenza dialettica col domicilio è l’esilio.

Esilio: è l’opposto del domicilio. Il pianeta che troviamo in esilio in un segno, sarà in domicilio nel segno opposto. Un pianeta esiliato in un segno vedrà le proprie qualità offuscate, perché tendono a svilupparsi in un ambiente poco propenso ad accoglierle. Il riferimento è sempre stagionale. Un pianeta che esprime al meglio la propria energia nel cuore dell’estate, per esempio, mal si troverà nel cuore dell’inverno, suo momento stagionale antitetico.

Esaltazione: è il pianeta che, appena un gradino sotto il pianeta in domicilio, esprime al meglio le proprie caratteristiche. Schematicamente opposto all’esaltazione troviamo la caduta.

Caduta: pianeta che come per il pianeta in esilio deve esprimere la propria energia in un ambiente stagionale poco favorevole, energia che verrà attenuata o modificata senza però mai spegnersi davvero.