CASA IX – analogia Sagittario

Opposta alla III casa/braccia troviamo la IX casa/gambe, e se la III era il circostante, la IX è il lontano, gli spazi più vasti oltre il proprio territorio. La mobilità è comune alle due case, ma se la III si muove sotto la spinta della curiosità mercuriana, la IX è mossa dall’irrequietudine nettuniana che gli permette di spingersi verso dimensioni spaziali – ma anche mentali – più ricche.
Qui, accanto all’esilio di Mercurio, troviamo anche la caduta di Plutone, e quindi viene meno il protagonismo, lo snobismo egopatico, il bisogno di circondarsi di un pubblico. Anzi, l’esploratore di nuovi territori necessita di arrivare solo e primo.
I pianeti che governano la casa sono Giove e Nettuno e di conseguenza il temperamento Sagittario/IX casa sarà duplice: se a prevalere è Giove, il soggetto tenderà a elaborare le suggestioni mercuriane /III casa e a organizzarle dottrinalmente per riproporle attraverso la parola/Giove all’orecchio/Mercurio. In questo caso possiamo avere sia l’ideologo pontificante sia il docente universitario (la IX casa, infatti, attiene anche agli studi superiori). Se a prevalere invece è Nettuno, il soggetto tende a staccarsi dal consueto/III casa per affrontare l’ignoto geografico e mentale (la IX casa come i grandi viaggi).
In analogia col segno del Sagittario ritroviamo qui due componenti caratteristiche del segno: da un lato la fiducia nei propri mezzi e dall’altro l’ingenuità.
La fiducia nei propri mezzi regala all’individuo curioso del lontano (sia fisico che mentale) la certezza, la convinzione, di poterlo raggiungere.
L’ingenuità, invece, opposta all’astuzia/III casa, cancella da questo settore – almeno tecnicamente e teoricamente – la paura del ridicolo. La paura del ridicolo, di essere giudicati in questo senso, è un elemento frenante che mal si adatta alla mobilità e curiosità di questa casa.
Il lontano espresso, oltre che geografico, è anche mentale, speculativo. Non a caso, infatti, oltre che casa dei viaggi è anche casa della filosofia.
Altra simbologia legata alla casa è l’estero, lo straniero inteso in tutte le declinazioni, compreso anche le lingue (Giove/ parola).

Le amiche della IX casa sono la I e la V (Ariete e Leone), e la VII e l’XI (Bilancia e Acquario).
I trigoni con la I legano il bisogno di protagonismo con il desiderio di conquista, spesso attraverso la parola. Quindi daranno individui estrosi, larghi di vedute, curiosi di persone e ambienti oltre il proprio circostante,
I trigoni con la V mettono l’accento su un vitalismo che cerca sfogo nei grandi viaggi, negli spostamenti e nel contatto con gli stranieri. Oppure rafforza il significato di insegnamento.
I sestili con la VII possono tradursi in unione con persona straniera, sia nel senso di matrimonio che nel senso di società.
I sestili con l’XI inseriscono nella IX una nota di socievolezza e possono indicare amicizie con stranieri. Gli slanci ideologici della IX vengono moderati dall’equilibrio dell’XI (sempre che l’XI non sia afflitta).

Le nemiche della IX sono la III (Gemelli), la VI e la XII (Vergine e Pesci).
I quadrati con la VI frenano gli slanci nettuniani a causa della tendenza al rigore, al metodo, alla norma espressi dalla VI. A volte si esprime sul piano pratico come insofferenza ad abbandonare la routine per intraprendere viaggi, oppure la mediocrità della VI si traduce in mancanza di mezzi finanziari per poterli intraprendere. Se intendiamo la VI come casa della salute, l’impossibilità gli spostamenti è dovuta a problemi di mobilità.
I quadrati con la XII si esprimono ancora a due livelli, uno pratico e l’altro mentale. Gli spostamenti e i viaggi sono impediti dal significato di Pesci/XII come solitudine/privazione di libertà (carceri, ospedali ecc.); oppure, a livello mentale, l’ansia di infinito suggerita dalla XII si scontra con l’ottimismo limitativo della IX, per cui le certezze speculative acquisite dalla IX sono messe in dubbio dall’oltre della XII.
Le opposizioni con la III (vedi casa III).

Parole chiave: lontano sia fisico che mentale, estero, stranieri, lunghi viaggi, studi superiori, insegnamento, filosofia, lingue straniere.