mercurio

Mercurio – contatto intellettivo col mondo
Giro dello zodiaco: un anno circa
Domicilio primario in Gemelli e secondario in Vergine
Esaltazione in Scorpione
Esilio Sagittario e Pesci
Caduta in Toro

Mercurio è in ordine il terzo pianeta dello zodiaco e il primo pianeta del sistema solare più vicino al Sole. Nella mitologia greca Mercurio era il messaggero degli Dei, ed era raffigurato come un giovane con le ali ai piedi o in testa, a sottolineare la rapidità con cui si spostava. Era anche il Dio dell’eloquenza, dell’inganno e del commercio, tutti attributi legati comunque al concetto di comunicazione. Rapidità di movimento e di apprendimento, sono quindi un po’ le parole d’ordine legate a questo pianeta.
Mercurio in astrologia regola l’intelligenza, la percezione intellettuale, la capacità di ordinare i dati sensibili. La vicinanza col Sole fa sì che il pianeta possa cadere o nello stesso segno solare o in quello immediatamente successivo o precedente, comunque sempre a breve distanza dall’astro diurno, a sottolineare l’importanza dell’intelligenza nell’impalcatura dell’Io-Sole.
La posizione nel Tema Natale ci dà indicazioni sul grado della nostra socievolezza, sulle nostre capacità di comunicazione e apprendimento, sul nostro grado di irrequietezza fisica o mentale, quanto siamo curiosi e se siamo o no dotati di ironia. Inoltre, governa anche gli spostamenti brevi e gli scritti, e poiché la comunicazione per essere tale deve essere recepita, Mercurio governa anche l’udito. In un Tema Natale indica i fratelli, i figli, i coetanei, l’uomo giovane. Chi è fortemente segnato da Mercurio anche da adulto conserverà un certo spirito adolescenziale.
Anatomicamente corrisponde ai polsi, ai bronchi, alle orecchie, ai timpani, al sistema nervoso.

Riepilogo

Parole chiave: percezione intellettuale, apprendimento, curiosità, socievolezza, mobilità, abilità commerciali, adolescenza, fratelli, figli, coetanei, l’uomo giovane.
Caratteristiche positive: curiosità, facilità di apprendimento, scaltrezza, socialità, doti comunicative, ironia.
Lato ombra: falsità, superficialità, menzogna.