nettuno

Nettuno – la metamorfosi
Giro dello zodiaco: 164 anni circa
Domicilio in Pesci e Sagittario
Esaltazione in Acquario
Esilio in Gemelli e Vergine
Caduta in Leone.

Nettuno è il Dio delle grandi distese oceaniche, il mondo altro regolato dall’acqua che a tutto si adatta perché senza forma. Correnti oceaniche irrequiete che trasformano, che incidono con forza dissolvente. Il principio di metamorfosi, di mutazione, di dissolvimento dei confini del reale appartengono al pianeta. E’ un pianeta al contempo sublime – perché in grado di far evolvere l’individuo – e infido. E’ componente del genio quanto della follia, può conferire immaginazione quanto illusione perché Nettuno tende a deformare la realtà. Se sostenuto da pianeti razionali come Saturno o Urano incanala le energie di trasformazione, se mal sorretto incatena l’individuo nell’immobilismo, fa agognare scelte che mai si realizzeranno, rende l’individuo inquieto, spalanca le porte di mondi alternativi che spesso sono quelli dei paradisi artificiali. Nettuno vuole l’altrove, il trascendente, il mondo altro, superiore, parallelo e sublime e quando la metamorfosi non può realizzarsi nella realtà, la si realizza a un livello che sconfina nella follia o nel misticismo. Le droghe, l’alcool, la malattia mentale sono tutte alternative legate al pianeta.

Riepilogo

Parole chiave: spirito di avventura, metamorfosi, misticismo, genialità e fantasia.
Caratteristiche positive: sensibilità, genialità.
Lato ombra: follia, droghe, alcool, paradisi artificiali.