Nettuno e Luna sono pianeti molto affini (li troviamo per esempio riuniti nel segno dei Pesci) e il loro rapporto ci parla sempre di un incremento dell’immaginazione, della sensibilità e della percezione. Proprio in virtù di questa affinità, un transito di Nettuno sulla Luna ha un effetto molto potente, e la positività o la negatività vanno sempre valutati in base al proprio tema di nascita. Se la nostra Luna radicale è già ipersensibile di sé (o perché è legata a Nettuno, o perché si trova in Cancro o in Pesci, o perché non è supportata da pianeti razionali quali Saturno o Urano, un transito di Nettuno può rappresentare un sovraccarico. Molto bene invece se la nostra Luna è carente, perché può spalancarci le porte dell’immaginazione e inserire note poetiche nella nostra vita.

TRANSITI POSITIVI (congiunzione, sestile, trigono): Sotto questo influsso, se per esempio svolgiamo lavori artistici o che prevedano un contributo dell’immaginazione, possiamo raggiungere ottimi risultati, perché il due pianeti ci staccano dal reale e ci permettono intuizione e ispirazione. Su un piano pratico possiamo far evolvere la nostra vita e condurla su binari più consoni ai nostri bisogni emotivi. Possiamo innamorarci, e se siamo uomini l’incontro con una nuova partner sarà estremamente romantico, intriso di atmosfere quasi magiche. La donna che possiamo incontrare sembra quasi appartenere a un mondo di sogno, ma non perché lei lo sia realmente, ma perché siamo noi a caricare l’evento con la fantasia e l’idealizzazione. La razionalità difetta e vediamo tutto come attraverso lenti rosa e di conseguenza, passato l’effetto del transito, potremmo veder cadere il velo che ci ha avvolto e il risveglio può anche essere brutale, perché di colpo vediamo tutti i difetti. Ecco anche perché le storie d’amore che nascono sotto questo transito possono anche infrangersi abbastanza rapidamente, a meno che non concorrano altri transiti strutturanti, tipo un concomitante passaggio di Saturno. Se una relazione già la stiamo vivendo, possiamo vedere la nostra partner sotto una luce nuova, e quindi vivere quasi un secondo innamoramento, oppure spingerci a cercare avventure con altre donne, perché le due simbologie di Nettuno/trasformazione e Luna/donna possono condurci, letteralmente, a cambiare donna. Se siamo donne, assisteremo a un fiorire della nostra femminilità, possiamo diventare più coscienti della nostra carica femminile e di conseguenza agire sul nostro corpo, magari deciderci per un cambiamento di look che ci esalti, sottili trasformazioni che ci gratificano e ci fanno diventare ancora più piacenti. Per tutti, questo tipo di transito ci parla da un lato di evasione dalla realtà, e se soffriamo di nevrosi dobbiamo stare molto attenti, perché Nettuno distorce (ricordiamo che i due pianeti sono legati all’equilibrio psichico), e quindi possiamo sentirci irrequieti e veder amplificate le nostre nevrosi; dall’altro, di mutamento delle condizioni domestiche, per cui, soprattutto con un transito positivo dove le energie non si ostacolano ma anzi scorrono liberamente, possiamo deciderci di abbandonare il tetto coniugale se siamo sposati, separarci, avere relazioni extraconiugali. Possiamo sposarci se non siamo sposati o se siamo donne, avere un figlio. Per quanto riguarda la simbologia di casa della Luna, possiamo trasferirci, e di solito il cambiamento ha caratteristiche abbastanza inconsuete, magari perché ci trasferiamo in un luogo molto diverso da quello abitato finora.

TRANSITI NEGATIVI (congiunzione, quadrato, opposizione): Come per il Sole, anche questi transiti possono risultare pesanti. Le inquietudini e il desiderio di fuga dalla realtà si fanno radicali e possono portare a idee fisse e nevrosi. Per tutta la durata del transito possiamo sentirci fuori posto, in noi c’è qualcosa che non va e non sappiamo cosa. Su un piano più concreto, possono presentarsi problemi legati alla sfera sentimentale, il vedersi sgretolare la nostra dimensione familiare, con abbandoni e tradimenti. Possiamo, è vero, anche innamorarci, specie se siamo uomini, ma tenderemo a idealizzare in modo totalmente illogico la nostra partner, come se davvero avessimo le fette di prosciutto sugli occhi, col rischio poi di venire ingannati in un secondo tempo. Sempre se sono uomo, posso infilarmi in una relazione dove prevale il sacrificio, dove mi pongo nel ruolo di ‘salvatore’. Ancora, se sono dentro una relazione, possono verificarsi due eventualità: o comincio ad avvertire stanchezza e a sentirmi bloccato, come se la partner ostacolasse il mio desiderio di evoluzione, oppure sono io a venire abbandonato e tento in tutti i modi di aggrapparmi a una situazione che non ha più ragione d’essere.
Con questo tipo di transito, in sostanza, ogni cosa che riguarda la nostra vita intima e privata si fa confusa, incapaci come siamo di distinguere la validità di una scelta, o di scindere la realtà dal sogno.
Su un ulteriore piano, possono avvenire mutamenti dolorosi nell’ambiente che ci circonda, la perdita della casa in cui viviamo, per esempio, o una morte che ci costringe a un trasloco in luoghi che non amiamo.
Per una donna, rappresentando la Luna anche l’utero, possono verificarsi aborti, o rifiuto della maternità (ma di regola questo singolo transito non è sufficiente).
Durante questo transito sarebbe opportuno non prendere decisioni, provare a tenere a bada la spinta all’evasione promossa dal transito, perché è quasi certo che in futuro ne pagheremo lo scotto. Se ciò non è possibile, ogni decisione sarà comunque sofferta e dolorosa.